Tag

, , , ,

Foto trovata su writeonnewjersey.comIn America un semplice sondaggio fatto tra i 250 bloggers di destra più famosi indica il governatore del New Jersey Chris Christie come favorito per le presidenziali 2012 e diventa una notizia. In Italia si demonizza la Rete perché i capibastone non la possono controllare. Paese che vai…

Abbandoniamo per un attimo la copertura delle elezioni di medio termine per fornire gli interessanti risultati di un sondaggio condotto da Right Wing News, aggregatore di blog e siti conservatori americani che, visto l’ottimo lavoro svolto in passato, si è ritagliato uno spazio importante nella ampia e sempre feconda di idee blogosfera destra a stelle e strisce.

Nonostante gli occhi di tutti siano concentrati sulle mid-term, i vari personaggi politici interessati a partecipare alle prevedibilmente combattute primarie repubblicane per le presidenziali del 2012 stanno già lavorando febbrilmente per verificare se sono in grado di raccogliere abbastanza sostenitori ed alleati nei vari stati e decidere se sia il caso o meno di gettare il guanto di sfida. Le cose in America funzionano così: senza un serio lavoro di preparazione, non si va nemmeno in bagno. Figuriamoci organizzare una squadra che dovrà gestire migliaia di volontari e centinaia di milioni di dollari di contributi di privati, imprese o gruppi d’interesse.

Per questo i risultati del sondaggio di Right Wing News hanno iniziato a circolare nella Beltway, facendo discutere i cognoscenti, la “chattering class” ed il composito universo dei “political pundits”. Non è un sondaggio statistico, ma le opinioni di 72 bloggers conosciuti contano eccome, visto che a seguirli sono decine di migliaia di avidi consumatori di politica, probabilmente attivisti impegnati ed influenti nelle loro comunità.

I risultati non sono particolarmente importanti, visto che manca ancora un anno e qualche mese prima che i caucuses dell’Iowa, nella prima metà del mese di gennaio del 2012, diano il via alla folle corsa che porterà alla convention di Tampa del 27 agosto e alla scelta del ticket che difenderà i colori del GOP nelle cruciali elezioni del 6 novembre.

Non si può fare a meno di notare come alcuni dei candidati che buona parte degli analisti considerava meglio messi nelle primarie (Mike Huckabee, Newt Gingrich e lo stesso Mitt Romney) non riescano a suscitare l’entusiasmo della blogosfera. Nella prima lista, che include i papabili più conosciuti, stravince Sarah Palin ma quando si allarga il campo, spunta fuori prepotentemente il nome del candidato favorito dall’Apolide, il governatore del New Jersey Chris Christie. L’investitura della blogosfera non vuol dire niente, ma sono sicuro che molti tra gli amici del vulcanico Christie hanno notato e sicuramente cercheranno di convincere il governatore a muoversi di conseguenza.

Nota finale sulla nostra piccola valle di lacrime: in America siamo decisamente più avanti che da noi, ma ho la vaga impressione che la gerontocrazia italiota sottovaluti il ruolo dell’informazione online. La blogosfera italiana, specialmente quella di destra, non è nemmeno lontanamente paragonabile per preparazione e professionalità a quella USA ma, vista la scarsissima opinione che il popolo italiano ha dei media tradizionali e la crescente penetrazione di Internet, credo che chi si ostinerà ad ignorare la Rete solo perché non si fida che dei suoi schiavetti a gettone lo farà a suo rischio e pericolo.

Magari è solo un discorso pro domo mea, visto che ho deciso di svolgere il mio lavoro di giornalista principalmente sulla Rete, ma non posso fare a meno di pensare che la battaglia, anche nella nostra arretrata e tecnofoba provincia, si condurrà sempre di più online, togliendo spazio, risorse e magari un po’ di spocchia ai media tradizionali. Il che, detto tra di noi, sarebbe un gran bene per l’informazione e per il Paese in generale.

—————

I bloggers conservatori ci dicono le loro preferenze tra i potenziali candidati alle presidenziali del 2012
John Hawkins
Originale (in inglese): Right Wing News
Traduzione in italiano: Luca A. Bocci

Right Wing News ha chiesto a più di 250 bloggers “di destra” quale candidato appoggerebbero se le primarie repubblicane per le presidenziali del 2012 si tenessero oggi. I seguenti 72 bloggers hanno risposto:

101 Dead ArmadillosAce of Spades HQAlexa ShruggedAll That Is NecessaryThe American PrincessAnd Rightly SoThe Anchoress,  Argghhhh!Bad ExampleBasil’s BlogBlonde SagacityBetsy’s PageBlack and RightBookworm Room,Classical ValuesConservative Compendium,  Melissa Clouthier,DodgeblogiumDoubleplusundeadEd Driscoll,  Drumwaster’s RantsEckernetThe EM NetworkElection Projection,  Exurban LeagueEternity RoadCassy FianoGayPatriotGOPUSA NortheastGuardian WatchblogHoosier AccessInfidels Are CoolIMAO,  The Jawa ReportJenn Q. PublicThe Liberal Heretics,Liberty’s HeartLikelihood of ConfusionFingers MalloyMean Ol’ Meany Moe LaneMount VirtusMidnight BlueMoonbatteryNo Oil For PacifistsThe New LedgerNice DebThe Other McCain,PalousiticsPundit BoyPursuing Holiness.com,  QandORightosphereRight View from the Left Coast,  SamizdataSay AnythingDon SingletonSister ToldjahThe Smallest MinoritySnark and BoobsSolomoniaStop The ACLUThe Sundries ShackSunshine State SarahThis Ain’t HellThe Underground ConservativeWeapons of Mass DiscussionViral FootageWintery knightYidwithLidWyBlog

I bloggers hanno espresso le loro preferenze su tre gruppi diversi di candidati potenziali. Il primo raggruppamento includeva i candidati più conosciuti che probabilmente prenderanno parte alle primarie. Il secondo invece chiedeva quali tra i candidati elencati era MENO probabile che appoggiassero, mentre l’ultima lista è stata espansa fino a 20 candidati, includendo alcuni personaggi politici che, in questo momento, non sembrano prepararsi a partecipare alle primarie. Ora, ecco i risultati,

Se dovessi necessariamente scegliere uno dei nomi presenti in questa lista, quale tra i seguenti candidati appoggeresti con maggiore probabilità se si presentasse alle presidenziali del 2012?

9 ) Mike Huckabee: 0.0% (0 voti)
8 ) Newt Gingrich: 4.2% (3 voti)
7 ) John Thune: 5.6% (4 voti)
6 ) Mitt Romney: 6.9% (5 voti)
5 ) Tim Pawlenty: 8.3% (6 voti)
4 ) Haley Barbour: 11.1% (8 voti)
3 ) Mike Pence: 15.3% (11 voti)
2 ) Mitch Daniels: 18.1% (13 voti)
1 ) Sarah Palin: 30.6% (22 voti)

Ora, cambiamo direzione: quale dei seguenti candidati avrebbe MENO POSSIBILITA’ di ricevere il tuo supporto se si presentasse alle presidenziali del 2012?

7 ) Mike Pence: 0.0% (0 voti)
7 ) Tim Pawlenty: 0.0% (0 voti)
7 ) Mitch Daniels: 0.0% (0 voti)
5 ) Haley Barbour: 2.8% (2 voti)
5 ) John Thune: 2.8% (2 voti)
4 ) Sarah Palin: 9.7% (7 voti)
3 ) Newt Gingrich: 19.4% (14 voti)
2 ) Mitt Romney: 20.8% (15 voti)
1 ) Mike Huckabee: 44.4% (32 voti)

Se dovessi scegliere oggi, quale tra i seguenti candidati avrebbe più possibilità di ricevere il tuo supporto se corresse per le presidenziali del 2012?

17 ) John McCain: 0.0% (0 voti)
17 ) Mike Huckabee: 0.0% (0 voti)
17 ) Rudy Giuliani: 0.0% (0 voti)
17 ) Scott Brown: 0.0% (0 voti)
13 ) Rick Santorum: 1.4% (1 voto)
13 ) Eric Cantor: 1.4% (1 voto)
13 ) John Thune: 1.4% (1 voto)
13 ) Condi Rice: 1.4% (1 voto)
7 ) Newt Gingrich: 2.8% (2 voti)
7 ) Jeb Bush: 2.8% (2 voti)
7 ) Herman Cain: 2.8% (2 voti)
7 ) Haley Barbour: 2.8% (2 voti)
7 ) Ron Paul: 2.8% (2 voti)
7 ) Tim Pawlenty: 2.8% (2 voti)
6 ) Mitt Romney: 5.6% (4 voti)
5 ) Bobby Jindal: 8.3% (6 voti)
3 ) Mitch Daniels: 11.1% (8 voti)
3 ) Mike Pence: 11.1% (8 voti)
2 ) Sarah Palin: 15.3% (11 voti)
1 ) Chris Christie: 26.4% (19 voti)

—————

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine