Tag

, , , , ,

Immagine trovata su theblogprof.blogspot.comIl re dei gaffeurs a stelle e strisce ci ricasca ancora. Ad un comizio a Madison, nel Wisconsin, dove Obama pochi giorni fa aveva strigliato i “ggiovani” perché non lo adoravano abbastanza, dice alla folla “siete il pubblico più ottuso al quale abbia mai parlato”. Piede. Bocca. Inserire. Grazie.

Uno dei clienti più affezionati dell’antro dell’Apolide è l’ineffabile Joe Biden, il vice-presidente intenzionato a togliere al mitico Dan Quayle la palma di VP più scarso della storia della presidenza americana. Spesso con la scusa di voler fare una battuta, se ne esce con frasi spesso atroci che vi risparmio perché non ho ancora perso la misura del comune senso del pudore. Se proprio siete curiosi (e vagamente masochisti), basterà una velocissima ricerca sulla Rete per rendervi conto dell’infinita idiozia del personaggio.

Breve nota a margine: notate per favore come anche il vice presidente abbia deciso di tornare l’ennesima volta nel Wisconsin, più in particolare a Madison, cittadina abitata solo da impiegati governativi, professori, insegnanti e studenti dell’Università del Wisconsin. Se per trovare un pubblico anche vagamente entusiasta, gli obamioti sono costretti ad andare nella roccaforte più inespugnabile del complesso sindacal-universitario che ha occupato militarmente il paese vuol dire che sono veramente alla frutta.

Anche se si stanno facendo strada le notizie sulle tante, troppe truffe che i soliti noti (ACORN, SEIU, Soros e compagnia cantante) stanno mettendo in moto per rubacchiare migliaia, milioni di voti come loro solito, lo stomaco mi dice che il 3 novembre sarà un’alba di quelle memorabili per la Libertà. Io sto già incrociando anche le dita dei piedi. Fatelo anche voi. Non si sa mai.

—————

Biden: “Siete il pubblico più ottuso cui abbia mai parlato”
Jordan Fabian
Originale (in inglese): The Hill
Traduzione in italiano: Luca A. Bocci

Il vice presidente Joe Biden ha strappato una risata dal suo pubblico durante un evento per la raccolta fondi giovedì scorso quando ha trattato di infervorare la folla parlando della crisi economica del 2008.

Secondo un reportage del pool della Casa Bianca, durante un incontro organizzato dal candidato democratico alla carica di governatore Tom Barrett, Biden ha detto ad un pubblico silenzioso che “vogliamo ricompensare le persone che continuano a costruire cose negli Stati Uniti, nel Wisconsin, e non portano i posti di lavoro oltremare, in Cina o in altri paesi!”.

Ha continuato, dicendo “siete il pubblico più ottuso al quale abbia mai parlato” per poi essere interrotto da un applauso e da risate. “Vi rendete conto di quanti posti di lavoro ha perso il Wisconsin? Una cifra spaventosa!”.

Nelle ultime settimane Biden ed il presidente Obama hanno fatto ripetute fermate nella campagna elettorale in Wisconsin, in un tentativo di rinfocolare l’entusiasmo dei democratici, che sono molto indietro ai repubblicani nelle analisi dell’entusiasmo dei votanti, parzialmente a causa del rallentamento della ripresa economica nonostante le politiche messe in atto dall’amministrazione Obama.

Giovedì scorso Biden è apparso nella capitale dello stato, Madison, che pochi giorni fa aveva visto una folla di 26.000 persone partecipare all’incontro del presidente Obama con i giovani elettori.

Il vice presidente, in incontri precedenti, ha affermato che i democratici hanno iniziato ad invertire quel trend elettorali che li vedeva diretti verso perdite elettorali pesanti il prossimo 2 novembre. Ha anche lanciato adiversi attacchi mirati contro il GOP, come all’inizio di questa settimana, quando ha detto scherzando che “strangolerebbe volentieri” i repubblicani che non fanno altro che parlare del deficit del governo federale.

Giovedì se l’è presa contro la “Pledge to America”, il programma di governo presentato dal gruppo repubblicano alla Camera.

“Questo impegno è mezzo cotto… gente, siamo già finiti in quel forno. Questa ‘pledge’ è una minaccia per l’America”.

—————

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine